giovedì 4 ottobre 2012

Come cercare un ago in un pagliaio


 
 
Forse a voi non succede spesso, a me regolarmente capita di dover ricomprare
 
gli aghi da ricamo perchè letteralmente li disperdo,
 
svaniscono ad un tratto,  appuntati su lavori che inizio e lascio per un po',
 
o si nascondono abilmente tra gli spilli...
 
Per chi ricama l'ago è come un fedele compagno
 
di viaggio su cui si "fa la mano"......e perderlo dà un lieve disappunto..
 
Questi porta-aghi li ho pensati proprio per avere un "posticino segreto"
 
dove riporre i nostri strumenti di lavoro, dei piccoli libri-pinkeep
 
dove troveranno posto sia le cartonnette porta-aghi,
 
all'interno di una taschina, sia gli aghi solitari appuntati sul cuscinetto...
 
Ho creato appositamente uno schema ed il tutorial passo per passo
 
per realizzare il porta aghi, altrimenti ho disponibili anche i miei
 
porte-aiguilles già confezionati...
 
 




 



 


 
 
 
 
BUON FINE SETTIMANA A TUTTE!!
 

17 commenti:

here comes the sun ha detto...

Hai fatto un piccolo grande capolavoro, non scherzo! Tanto per cominciare, sono utilissimi e poi, la bellezza della stoffa che hai usato combinata con la delicatezza dello schema....non ci sono parole!! Mi hai dato una bella idea! (è verissimo, scoccia da pazzi quando non trovi "quel" determinato ago con cui ricami che è una meraviglia!)
Baci
Maria Grazia

giovanna ha detto...

uno splendore......raffinati, brava!!! adesso mi guardo il tuo blog, così poi quando andrò a nanna sognerò qualcosa di belloooo

un abbraccio

Giò

Filando Rose e Cuori di Nadia ha detto...

Carolina, come ti capisco i nostri aghi sono sempre sparsi in ogni dove.
Che raffinatezza, sai sempre creare qualcosa di unico.
Un forte abbraccio Nadia

Creativando ha detto...

Hai proprio ragione...sembra che a volte gli aghi spariscano, quasi vogliano nascondersi, proprio mentre li abbiamo bisogno! Hai avuto una splendida idea, ed hai realizzato dei capolavori di raffinatezza!
Bravissima!
Rita

A Nordic Heart ha detto...

Davvero l'ago è il nostro compagno... io ne ho ricomprati alcuni qualche anno fa... ma continuo a preferire quello con cui ricamavo una quindicina di anni fa. E come lo riconosco!
I tuoi porta-aghi sono davvero dei lavoro speciali, molto eleganti e preziosi durante il lavoro.
Mi piacciono proprio.
Baci baci, Sonia

Milena ha detto...

Sono una vera meraviglia!!!!!
Un tutorial no!!!
Milena

♥ ஐ •Angie♥ ஐ • ha detto...

Raffinati, molto chic. E visti dal vivo sono ancora più belli!!
Complimenti le tue creazioni sono sempre molto eleganti.
Felice giornata
Angela

adriana ha detto...

Molto belli, raffinati e deliziosamente utili.... brava
Un abbraccio
Adriana

Elisabetta ha detto...

Ma che meraviglia!!! Davvero telepatiche siamo e d'altronde cosa vuoi fare il nostro strumento del mestiere fondamentale e talvolta tiranno quando mi infilza le dita (assai spesso...). La stoffa che hai abbinato è perfetta!
Ps Ci sei in fiera?

Enza ha detto...

Non ho parole...sono una meraviglia, raffinati e incatevoli!!!!!

Tania ha detto...

¡Oh¡ es una labor preciosa. Me encantan los guardagujas.
Besos

pattyshabby ha detto...

Ciao Carolina, hai ragione gli aghi hanno questa proprietà di sparire....le tue custodie oltre ad essere molto utili sono anche bellissime!!!
Sempre bravissima!!
A presto Patty

letrecivette ha detto...

purtroppo ne perdo tanti e credo sia inevitabile per me..complimenti Carolina alle tue belle idee! buon fine settimana monica

claudia74 ha detto...

Ogni volta che entro nel tuo blog,mi ritrovo in un mondo fantastico,delicato e raffinato...
Sei una vera artista!
Claudia.

lina ha detto...

bellissimo veramente...sei stata davvero bravissima!!! un abbraccio

isabelle de zabroderie ha detto...

il sont magnifique ces porte aisguilles !

isabelle de zabroderie

L' Officina di un Sogno ha detto...

Sono davvero belli e delicati, ottima la scelta dei colori e l'abbinamento delle stoffe. Eli